News

Arianna Inzoli
Arianna Inzoli
Copywriter
226 articoli arianna@trovamoda.com
Cosa fa un copywriter? Scrive :) perché non può farne a meno! E legge...e curiosa tutto il giorno, fruga, coglie, fotografa, raccoglie e rielabora...non è una figata? La mia stylist preferita? Anine Bing, una forza della natura. Colori? O bianco, o nero...un po' come nella vita.
Il debutto di Riccardo Tisci da Burberry
Riccardo Tisci: il nuovo Burberry
Il numero 17 porta sfortuna...E chi l'ha detto? A Riccardo Tisci, nuovo direttore creativo di Burberry, ha portato pura gloria! Siamo a Londra, è il 17 settembre 2018 e per lui ci sono ben diciassette minuti di gloria pura e alla fine un bell'applauso al termine del defilé di Burberry. E' il giorno del suo debutto. Lui appare per pochissimi minuti, una manciata, tutto vestito di nero come sempre e con la camicia con la nuova identità del brand, il monogram TB che sta per Thomas Burberry stampato in bianco. Riccardo Tisci torna dopo un breve periodo di sabbatico al termine dei 12 anni alla direzione creativa di Givenchy che ha rilanciato con grande forza, da grande protagonista della moda, bravo com'è, pieno di idee e di valori. Di umili origini, figlio di un fruttivendolo di Taranto che muore quando lui è bambino, nono figlio dopo otto sorelle, per mantenersi agli studi fa tutti i mestieri e, come racconta lui stesso con sincerità, lavora anche nell'obitorio di un ospedale londinese. Ma la passione della moda è tale e il suo talento altrettanto immenso che eccolo qua oggi, re dei re della moda internazionale, acclamato e invidiato forse più di sempre. E cosa ci ha regalata alla sfilata che lo incorona Re di Burberry? Il mitico, storico trench in versione SEXY. Mentre il look Burberry è sempre stato tradizionalmente British, Tisci ha scelto per un'estetica più internazionale e più femminile e lo manda in passerella trench con inserti in seta foulard, la vita strizzata da un'alta cintura elastica, profili in catene d'oro e perfino un trench tempestato di perle. Una vera rivoluzione, tutta da indossare.
Arianna Inzoli
Arianna Inzoli
Tue Sep 18 2018 08:00:00 GMT+0200 (CEST)
Le tendenze capelli per l'autunno inverno 2019
Tendenze e tagli capelli 2019
Come porteremo i capelli questo autunno e inverno? Sì agli estremi: capelli o corti corti, o lunghi lunghi! No alla media lunghezza. Le linee saranno piene, il mood liscio o al naturale. Vedremo tanti accessori, e molte acconciature tipo chignon e top knot. Ma più di tutto, torna di moda la naturalezza, con styling tutt'altro che impeccabili e perfetti. Che scegliate tagli corti, lunghi o di media lunghezza, la stagione in arrivo ci vuole con hairstyle voluminosi e pieni, portati nel modo più naturale possibile e non in una veste troppo glamour e fashion: dai carrè geometrici sotto l'orecchio, a pixie cut in stile boyish e pieni di volume, fino a taglio medi o lunghissimi - lisci o mossi - meglio se con riga in mezzo. Per le amanti dei capelli corti: per la short size vale la regola del volume, vero leit motiv di tutta la moda capelli dell'autunno inverno. Se infatti, per i tagli medi e lunghi si concedono leggere scalature, per gli harstyle xxs è il carrè pieno e alla pari a farla da padrone. La misura ideale è un caschetto corto, sotto le orecchie, dalle linee simmetriche e geometriche. Per le medie lunghezze: è la fine del long bob, che nel 2019 deve essere invece rigorosamente sopra le spalle e da portare preferibilmente con uno styling liscio. Se vi piacciono i capelli mossi, tenete presente di acconciarli al naturale, e non con onde perfette. Il mosso che richiede l'autunno inverno 2018-2019 è naturale. Anche nei tagli medi la regola è linee piene e a carrè, ma sono ammesse leggere scalature soprattutto se la missione è quella di suggerire volume.
Arianna Inzoli
Arianna Inzoli
Tue Sep 11 2018 08:00:00 GMT+0200 (CEST)
registrati e iscriviti alla newsletter