trend

Depurazione del viso per una pelle pulita e rigenerata

Depurazione del viso per una pelle pulita e rigenerata
i modelli top

I prodotti per depurare la pelle

Tutte le donne conoscono bene quanto sia importante una corretta depurazione della pelle del viso: si tratta infatti di una fase indispensabile per poter avere una cute luminosa e in salute. Come dice il suo stesso nome, la depurazione ha lo scopo di rigenerare la pelle, eliminando elementi per lei dannosi, come i batteri e le tossine. Togliendo questi ultimi, infatti, è possibile ridurre drasticamente il rischio della comparsa di punti neri e bianchi, di brufoli e di tanti altri inestetismi cutanei. Pur essendo una fase consigliata tutto l’anno, la depurazione del viso diventa necessaria soprattutto prima di prendere il sole. Depurare il viso vuol dire, in primo luogo, scegliere i migliori prodotti specificatamente progettati per combattere le impurità. La cosa migliore è scegliere i prodotti per il viso di farmacia, che si trovano facilmente anche online a prezzi scontati. E ce ne sono davvero di moltissimi tipi, come ad esempio l’acqua micellare: un prodotto che sa come dimostrarsi molto gentile con la cute, ma anche particolarmente efficace contro qualsiasi tossina. Una seconda opzione consigliata è la maschera idratante per il viso: qui si parla di una soluzione pensata soprattutto per arricchire la pelle di liquidi, facendo comunque attenzione a ciò che si acquista. Questo perché le varie tipologie di cute, come la pelle grassa e quella secca, vanno trattate soltanto con articoli specifici, e lo stesso dicasi per quella mista.
I trattamenti naturali fai da te: La cute del viso può essere curata anche in casa, con un tocco di fai da te a base dei migliori trattamenti naturali. Il primo suggerimento è di iniziare sempre aprendo i pori, uno step indispensabile per poter preparare la pelle alla depurazione: qui è il vapore a diventare uno dei principali alleati di una donna. Il secondo step prevede l’uso dello scrub per rimuovere tutte le cellule cutanee morte: questo passaggio, invece, ha l’obiettivo di favorire la rigenerazione della pelle, eliminando gli strati più vecchi e rovinati. Molto utili a tale scopo sono gli impacchi con bicarbonato e limone. Poi si passa alla vera e propria fase di purificazione, da affrontare con le maschere per il viso: adesso che i pori sono stati aperti e le cellule vecchie rimosse, è possibile intervenire per aggredire i batteri e le tossine con maschere a base di argilla, cetriolo e aloe. Infine, gli ultimi passi prevedono la chiusura dei pori con un tonico a base di rosmarino, prezzemolo, tè verde e aceto di mele, e l’applicazione di una sostanza idratante come l’olio (di oliva, di cocco, di mandorle), lo yogurt e il miele.
L’alimentazione può fare la differenza
C’è un vecchio detto che recita “Noi siamo quello che mangiamo” e che può essere facilmente applicato anche alla nostra cute. Gli alimenti che consumiamo hanno un forte impatto sulla salute e sull’estetica della pelle: negativo o positivo, dipende da noi e dalle nostre scelte. Una dieta detossinante prevede il consumo di cibi come ad esempio i cereali integrali, insieme ai legumi: due alimenti che, oltre a svolgere un’utile azione purificante, aiutano lo sviluppo dei batteri buoni. Altri cibi consigliati sono il pesce (per via degli Omega 3), il miglio, gli yogurt probiotici e le spremute d’arancia. La pelle del viso richiede una cura continua e meticolosa, soprattutto in termini di purificazione, soprattutto a cavallo dell’estate.
#beauty #skincareroutine #nomakeup #healthyskin #skincaretips #selfcare
registrati e iscriviti alla newsletter