trend

Louis Vuitton SS19

i modelli top

Louis Vuitton SS19 Subverted gender lines

Nicolas Ghesquière, direttore creativo del brand, ha scavato nei suoi archivi per presentare una collezione giovane ed innovativa. La collezione SS19 di Louis Vuitton è stata presentata nella corte del museo Louvre di Parigi, location emozionante e carica di significato. I modelli e le modelle hanno sfilato all’interno di una struttura semi-trasparente illuminata da tubi a luci led, affiancata da piscine scintillanti per le luci della notte al centro dello spazio allestito. Ghesquière per questa nuova collezione ha realizzato una linea nettamente variegato. I look portati in passerella non sono passati inosservati, alcuni del tutto neutrali ed altri prettamente sartoriali e indossati da modelli androgini come Jessica Espinosa e la transgender Krow.
Il designer ha fatto un viaggio all’interno dei suoi archivi, portando in Louis Vuitton alcuni degli elementi chiave delle sue precedenti collezioni Balenciaga, in particolare della sua collezione SS12 che prevedeva cappelli scolpiti in stile bonnet e stampe ispirate alla geode pittoresca. La Louis Vuitton della collezione SS19 è giovane, sportiva e snella, si distacca nettamente dalla precedente stagione eclettica, clangore e chic signorile. Giubbotti imbottiti oversize con motivi geometrici erano abbinati a shorts e minigonne in seta, bluse romantiche con maniche fluide accompagnate da gilet in pelle lungo, e abiti da cocktail corti e asimmetrici con imprecise stampe anni '90. Nella line-up c'erano anche stivali a rete a punta, borse stile orb del marchio Louis Vuitton e grosse pochette spigolose.
Articolo di
Liliana Boccia PR TROVAMODA
registrati e iscriviti alla newsletter